ClaudiaPorchietto.it Home

rassegna stampa

Filtra per testata o autore:
CronacaQui. Scritto da Alessandro Barbiero
giovedì 4 ottobre 2012

Botteghe di Mestiere da record

Il Piemonte è la prima regione per numero di imprese selezionate nel programma "Botteghe di Mestiere", che attraverso fondi comunitari prevede incentivi economici per inserire i giovani nel mercato del lavoro. [...]


La Repubblica. Scritto da Stefano Parola
giovedì 4 ottobre 2012

“Botteghe di mestiere”. In Piemonte è record

Il Piemonte fa incetta di fondi comunitari assegnati dal programma “Botteghe di mestiere”, che Italia Lavoro, ente del ministero del Lavoro, ha creato per favorire l’occupazione dei giovani nell’artigianato. [...]


PDF
La Voce del Popolo. Scritto da Michelangelo Toma
domenica 30 settembre 2012

Il lavoro che non c’è… ci sarà?

Anche gli ultimi dati elaborati dall’assessorato regionale al lavoro parlano chiaro: l’economia piemontese continua ad attraversare un periodo di profondo rosso. Nella prima parte dell’anno in corso, secondo l’Istat, le fila dei disoccupati sono cresciute di 25mila unità, portando ad oltre 184 mila persone i senza lavoro, più del doppio rispetto al 2008. Così il tasso di disoccupazione
raggiunge il 9%, triste primato tra le regioni del nord, e più di un giovane (15-29 anni) su 4 cerca un lavoro ma 19non lo trova. [...]

Leggi tutto
PDF
CronacaQui. Scritto da Alessandro Barbiero
venerdì 28 settembre 2012

Per Indesit 11 offerte per salvare gli operai

Sono undici le aziende che hanno manifestato interesse nello stabilimento di None che la Indesit dismetterà a novembre. Le proposte consentiranno di ricollocare l'82 per cento dei 359 lavoratori in esubero. [...]

Leggi tutto
PDF
La Stampa. Scritto da Marina Cassi
venerdì 28 settembre 2012

Indesit, assemblea sul piano presentato dall’azienda

Il 10 ottobre quando sindacato,  Indesit e enti locali si rivedranno al ministero per lo sviluppo economico se si potrebbe anche arrivare a un accordo, molto dipende ancora da che cosa diranno stamattina i lavoratori di None nelle assemblee e dalla riunione della prossima settimana tra azienda e vertici sindacali. [...]

Leggi tutto
PDF
La Repubblica. Scritto da Marco Trabucco
giovedì 27 settembre 2012

Porchietto: “Non c’è solo la Fiat”

Non c’è solo Mirafiori: l’intero indotto automobilistico torinese è a rischio. A lanciare l’allarme sul futuro di queste aziende è l’assessore regionale al Lavoro Claudia Porchietto: «Il nostro problema oggi non è quello esclusivo di salvare la Fiat, ma di difendere tutto il tessuto dell’industria dell’auto in Piemonte», ha spiegato durante un question time in Consiglio regionale sul ritardo degli investimenti a Mirafiori chiesto dalla Federazione della sinistra. [...]

Leggi tutto
Libero. Scritto da Attilio Barbieri
giovedì 27 settembre 2012

Rischiano 100mila dipendenti nella galassia Fiat in Piemonte

Oltre 100mila operai, 900 imprese, 19 miliardi di fatturato: l’indotto piemontese legato a doppio filo alla Fiat rischia grosso. In assenza di interventi coordinati fra Italia ed Europa, molte di queste aziende e una fetta consistente degli addetti, rischiano di trovarsi senza lavoro. A fare il bilancio sull’impatto della crisi che rischia di travolgere una fetta consistente del metalmeccanico da cui il Lingotto ri riforniosce, è l’assessore regionale al Lavoro del Piemonte Claudia Porchietto. [...]


CronacaQui. Scritto da Andrea Gatta
giovedì 27 settembre 2012

Indotto auto a richio: 900 imprese in crisi. Porchietto: bisogna difenderle

Dietro i clamori del caso Fiat, le parole di Marchionne e i timori dei dipendenti, in Piemonte ci sono 898 imprese che impiegano 94mila addetti per un fatturato di 19miliardi di euro. E' l'indotto dell'auto, che rappresenta il 45,2% del comparto italiano e a perso il 5,1% dei posti di lavoro nel biennio 2010-2011. Perchè sia in crisi, al di là della congiuntura negativa, è spiegato da un'altra cifra: il 79,8% di questo indotto dipende dalel commesse del Lingotto, contro una media italiana del 55%. Per questo l'assessore al Lavoro Claudia Porchietto, che ha diffuso ieri mattina in Consiglio regionale numeri e statistiche dell'automotive piemontese, chiede al Governo di varare "una nuova politica industriale riservate alle medie e alle grandi aziende italiane" [...]


La Stampa. Scritto da P. Rom.
sabato 22 settembre 2012

Villa Cristina c’è l’accordo Salvi gli 85 lavoratori

Trovato l’accordo per gli 85 lavoratori, tra medici, infermieri e operatori sanitari, dell’ex ospedale psichiatrico Villa Cristina di Collegno. Da mesi, infatti, non lavoravano e non ricevevano neanche la cassa integrazione. [...]


La Stampa. Scritto da Alessandro Previati
sabato 22 settembre 2012

Dopo cinque giorni all’Asa c’è l’armistizio

Alle sei di ieri, dopo cinque giorni passati sul tetto dell’azienda, gli ultimi sette lavoratori dell’Asa sono scesi a terra. La soluzione ai problemi del consorzio canavesano è ancora lontanissima ma, se non altro, in questi giorni, le istituzioni sono tornate a lavorare concretamente. Valutato positivamente l’impegno di Regione e Provincia, i sette irriducibili hanno lasciato il tetto del capannone
di strada del Ghiaro. Pronti a riprendere la protesta dal 5 novembre in poi, quando il Tribunale decreterà il fallimento dell’Asa. [...]


Scarica il PDF

news

Start

video

Intervento Claudia Porchietto sull'emergenza profughi

Una frase del mio intervento: "I pochi esempi che portano i media sui profughi sono quelli brillanti che però coinvolgono solo piccole

newsletter

Inserisci la tua mail per ricevere i comunicati ed essere aggiornato sulla mia attività politica

dai comuni

Tutte le novità, notizie e riflessioni riguardanti il tuo Comune di residenza segnalate dagli amici amministratori locali e dagli elettori. Uno spazio libero per il dibattito.

Piemonte