ClaudiaPorchietto.it Home

rassegna stampa

Filtra per testata o autore:
Repubblica. Scritto da Redazione
venerdì 5 luglio 2013

De Tomaso, altri sei mesi di cassa

E' stata prorogata per altri sei mesi la cassa integrazione straordinaria per i circa mille lavoratori degli stabilimenti De Tomaso di Grugliasco e Livorno. L' accordo è stato raggiunto al Ministero del Lavoro. La cassa è stata prorogata grazie alla presenza di due manifestazioni di interesse per l' acquisto della storica carrozzeria e al programma di corsi di formazione professionale. «Il problema- spiega Vittorio De Martino, segretario generale Fiom Piemonte, è che il Ministero deve accelerare la firma del decreto, perché c' è il rischio che la cassa venga pagata in ritardo. Verificheremo in questi sei mesi se le manifestazioni di interesse sono credibili». Per De Martino, inoltre, resta la questione del marchio De Tomaso, che è stato sospeso dal Tribunale di Torino e, quindi, non può essere ceduto.

«Siamo soddisfatti del risultato che abbiamo raggiunto - commenta Claudia Porchietto, assessore al Lavoro della Regione Piemonte - c' è stato anche un forte impegno economico della Regione per quanto riguarda i piani formativi, determinanti per la proroga della cassa. Ora continuiamo a lavorare per trovare soluzioni per la ricollocazione dei lavoratori della De Tomaso». «Si è così conclusa positivamente la procedura che permetterà ai lavoratori di affrontare i prossimi mesi in una situazione certamente non ottimale, ma non drammatica», commenta il segretario nazionale della Fismic, Luigi Risi. E Giuseppe Anfusso della Uilm: «Sono mesi di ossigeno che danno speranza ai lavoratori».


PDF
La Stampa. Scritto da Lorenzo Boratto
martedì 2 luglio 2013

L’assessore regionale promette “Sostegno vero a chi assume”.

«La Granda vive la crisi in modo diverso dal resto del Piemonte. Ha buona tenuta sociale, fa impresa, l’export continua a crescere. Può uscire dalla recessione non dico in modo più facile, ma più in fretta». Così l’assessore regionale a Lavoro e Formazione, Claudia Porchietto, che ha origini cuneesi (nata a Venaria, i genitori sono di Falicetto frazione di Verzuolo e Cavallermaggiore). Ieri ha iniziato a Cuneo un tour dei capoluoghi di provincia per illustrare il «Dossier lavoro». Incontri con giunta provinciale, vescovo di Cuneo, Agenzie formative, forze sociali. E un’intervista nella redazione de La Stampa.

Leggi tutto
PDF
CronacaQui. Scritto da Alessandro Barbiero
mercoledì 19 giugno 2013

Boccata d'ossigeno per la cassa in deroga

Primi finanziamenti in arrivo per coprire il "buco" della cassa in deroga [...]

Leggi tutto
PDF
CronacaQui. Scritto da Andrea Gatta e Alessandro Barbiero
venerdì 14 giugno 2013

Minacce per gli uffici della cassa in deroga. E Roma taglia ancora

Sale ogni giorno di più la tensione negli uffici della Regione in via Magenta, quelli preposti all'erogazione della cassa integrazione in deroga [...]

Leggi tutto
PDF
CronacaQui. Scritto da Alessandro Barbiero
venerdì 14 giugno 2013

Allarme dell'Unione Industriale e dell'assessore Porchietto:

Un 2014 nero. La crisi richiede una terapia d'urto [...]

Leggi tutto
PDF
Il Giornale del Piemonte. Scritto da Marco Traverso
venerdì 14 giugno 2013

Porchietto sulla Cigd: "Il Governo dimezza i fondi alle regioni"

"Il sottosegretario Carlo dell'Aringa ci ha comunicato che le risorse realmente a disposizione per la cassa in deroga sono 550 milioni di euro [...]

Leggi tutto
PDF
ItaliaOggi. Scritto da Simona D'Alessio
giovedì 13 giugno 2013

Cassa in deroga, regioni in allarme. A disposizione soltanto 550milioni di euro

Regioni sul piede di guerra per le risorse (mancanti) per la cassa integrazione in deroga: i fondi disponibili per il 2013, infatti ammontano a circa 550 milioni di euro. Una sforbiciata della metà, rispetto al miliardo che il governo aveva annunciato [...]

Leggi tutto
PDF
Repubblica. Scritto da Maria Chiara Giacosa
mercoledì 12 giugno 2013

Airaudo a Porchietto: sul lavoro è necessario cambiare strategia

«Non voglio una guerra tra poveri, ma nemmeno il gratta e vinci del mercato ». Giorgio Airaudo, parlamentare di Sel e ex leader della Fiom, difende la sua idea di far lavorare i disoccupati e chi è in cassa integrazione in deroga in un grande piano di cantieri pubblici. E risponde alle critiche di Claudia Porchietto, assessore al welfare della giunta Cota [...]

Leggi tutto
PDF
Repubblica. Scritto da Maria Chiara Giacosa
mercoledì 12 giugno 2013

Airaudo a Porchietto: sul lavoro è necessario cambiare strategia

«Non voglio una guerra tra poveri, ma nemmeno il gratta e vinci del mercato ». Giorgio Airaudo, parlamentare di Sel e ex leader della Fiom, difende la sua idea di far lavorare i disoccupati e chi è in cassa integrazione in deroga in un grande piano di cantieri pubblici. E risponde alle critiche di Claudia Porchietto, assessore al welfare della giunta Cota [...]

Leggi tutto
PDF
Repubblica. Scritto da Maria Chiara Giacosa
martedì 11 giugno 2013

"I cassintegrati nel pubblico? Si rischia guerra tra poveri"

«Se io faccio lavorare un cassintegrato Fiat nel cantiere di una scuola, il dipendente dell’azienda edile che avrebbe potuto lavorarci che fine fa? L’idea di Giorgio Airaudo rischia di scatenare una guerra tra poveri». L’assessore piemontese al welfare Claudia Porchietto boccia la proposta del deputato di Sel e ex leader della Fiom di una legge che per far lavorare i cassintegrati nei cantieri pubblici, anticipata ieri a «Repubblica» [...]

Leggi tutto

Scarica il PDF

news

martedì 17 ottobre 2017
Start

video

Intervento Claudia Porchietto sull'emergenza profughi

Una frase del mio intervento: "I pochi esempi che portano i media sui profughi sono quelli brillanti che però coinvolgono solo piccole

newsletter

Inserisci la tua mail per ricevere i comunicati ed essere aggiornato sulla mia attività politica

dai comuni

Tutte le novità, notizie e riflessioni riguardanti il tuo Comune di residenza segnalate dagli amici amministratori locali e dagli elettori. Uno spazio libero per il dibattito.

Piemonte