ClaudiaPorchietto.it Home

rassegna stampa

Filtra per testata o autore:
PDF
CronacaQui. Scritto da Alessandro Barbiero
mercoledì 31 luglio 2013

Scarmagno, sbloccata la cassa integrazione per i lavoratori

"Come avevamo annunciato, abbiamo contattato la direzione regionale dell'Inps che ha già di fatto sbloccato, autorizzandola, la situazione della cassa integrazione per i lavoratori di Scarmagno [...]

Leggi tutto
PDF
La Stampa. Scritto da Giampiero Maggio
martedì 30 luglio 2013

Scarmagno, un altro nulla di fatto

Fumata grigia, ieri in Regione sul caso Scarmagno. A 4 mesi di distanza dal rogo che ha distrutto parte del comprensorio ex Olivetti continua l'agonia per centinaia di lavoratori. E ora al danno si aggiunge la beffa [...]

Leggi tutto
PDF
Repubblica. Scritto da Redazione
martedì 30 luglio 2013

Gli operai di Scarmagno “Troppi silenzi su di noi”

«La Regione sta continuando a lavorare in silenzio al futuro del sito di Scarmagno ». Lo ha detto Claudia Porchietto, assessore al Lavoro della Regione, ai lavoratori che ieri mattina hanno organizzato un presidio sotto gli uffici dell’assessorato perché «tutti mantengano gli impegni assunti nelle prime ore dopo l’incendio» [...]

Leggi tutto
PDF
Repubblica. Scritto da Gabriele Guccione
martedì 30 luglio 2013

Seicento, ecco il numero della crisi. La mappa delle aziende in difficoltà: in ballo quasi 36 mila posti

Si avvicinano le ferie. E se un tempo la chiusura dei cancelli di Mirafiori decretava l’inizio dell’esodo dalla città, che tutta d’un colpo si svuotava, oggi la situazione è cambiata, con le fabbriche che vanno a singhiozzo per la cassa integrazione. Trentacinquemila e 946 lavoratori in tutto il Piemonte, di cui 25mila e 422 solo nella provincia di Torino, e di questi 8.538 solo nel capoluogo [...]

Leggi tutto
PDF
La Voce del Canavese. Scritto da Redazione
lunedì 29 luglio 2013

Fiom: 2 pesi 2 misure. Romi: evitati i licenziamenti

Mercoledì scorso è stato raggiunto dopo una lunga trattativa l'accordo che evita il licenziamento di 139 dipendenti della Romi (ex Sandretto) [...]

Leggi tutto
PDF
Il Sole24Ore. Scritto da Sergio Nava
lunedì 29 luglio 2013

Regioni a caccia di talenti in fuga

Riconnettere  i giovani talenti dispersi ai quattro angoli del pianeta con il tessuto sociale e produttivo locale, per riportare in Italia la forza lavoro più globale e qualificata [...]

Leggi tutto
PDF
Luna Nuova. Scritto da Paolo Paccò
venerdì 26 luglio 2013

Romi, licenziamenti scampati e cessione

Grugliasco - E' stato raggiunto dopo una lunga trattativa l'accordo che evita il licenziamento dei 140 dipendenti della Romi, ex Sandretto, grazie alla proroga della cassa integrazione in deroga fino al 13 settembre [...]

Leggi tutto
PDF
Repubblica. Scritto da Pier Paolo Luciano
martedì 23 luglio 2013

“De Tomaso e Sandretto il marchio alla Regione”

«La situazione è devastante. Ogni giorno arrivano in assessorato tre, quattro vertenze. Non c’è un settore immune a questa crisi. Per fortuna che posso contare su un pool di funzionari davvero efficiente che prima di arrendersi le tenta tutte. Hanno fatto loro una regola fondamentale: non far chiudere le aziende». Claudia Porchietto, assessore regionale al Lavoro, nel suo ufficio di via Magenta sfoglia un’agenda piena di appuntamenti. Ogni incontro rappresenta il futuro di un’azienda in bilico in un Piemonte che ha già perso settantamila posti da quando è iniziata la recessione più lunga del dopoguerra [...]

Leggi tutto
PDF
ItaliaOggi. Scritto da Simona D'Alessio
lunedì 22 luglio 2013

Sfruttamento giovani addio. Piemonte e Toscana le prime regioni ad intervenire

Come un puzzle, si compone in questi giorni, da Nord a Sud, tassello dopo tassello il quadro del processo riformatore dei tirocini [...]

Leggi tutto
PDF
Repubblica. Scritto da Maria Chiara Giacosa
domenica 21 luglio 2013

Abit, replay di una paura In cento rischiano il posto

L'Abit, la cooperativa che produce latte, mozzarelle e formaggi a Grugliasco chiude i battenti e lascia a casa 97 dei suoi 105 dipendenti. La Cooperlat Tre Valli, che è proprietaria del marchio, ha annunciato che domani depositerà la procedura di mobilità «per una significativa riorganizzazione aziendale spiega il direttore Pietro Cerlesi attraverso la rivisitazione del rapporto tra attività interne e esterne, con un piano operativo che prevede la modifica del modello organizzativo interno, dei processi di lavorazione, logistica e commercializzazione, assicurando precisa - la salvaguardia dei rapporti di filiera con le aziende piemontesi ». Abit intende cioè affidare a terzi le attività del caseificio. E’ il replay delle preoccupazioni di nove anni quando l’Abit, in rosso di 27 milioni, chiese cassa e mobilità per 85 dipendenti, trovando nel marchio marchigiano Cooperlat l’ancora di salvezza [...]

Leggi tutto

Scarica il PDF

news

Start

video

Intervento Claudia Porchietto sull'emergenza profughi

Una frase del mio intervento: "I pochi esempi che portano i media sui profughi sono quelli brillanti che però coinvolgono solo piccole

newsletter

Inserisci la tua mail per ricevere i comunicati ed essere aggiornato sulla mia attività politica

dai comuni

Tutte le novità, notizie e riflessioni riguardanti il tuo Comune di residenza segnalate dagli amici amministratori locali e dagli elettori. Uno spazio libero per il dibattito.

Piemonte