Claudia Porchietto

Unioncamere, 41% imprese nate nel 2014 sono under 35

21.11.2014 Print

Il 41% delle imprese nate nei primi sei mesi del 2014 sono state create da under 35. Lo sottolinea una ricerca di Unioncamere diffusa in occasione di Job&Orienta, il Salone nazionale sull'orientamento, scuola, formazione e lavoro.

Delle 90.200 nuove imprese nate nel I semestre 2014, il 24% è opera di giovani meno che trentenni e un ulteriore 17% di 30-35enni. Gli under 35 in poco meno del 20% dei casi sono laureati e nel 51% diplomati (45% gli over). Uomini in oltre 7 casi su 10, i giovani neoimprenditori aprono una impresa prevalentemente nel settore commerciale (32%, quanto gli "anziani") e nei servizi alle imprese (20% entrambi).

Le imprese "giovani" - sottolinea Unioncamere - nascono piccole (87% le ditte individuali, contro l'80% degli over 35), in quasi l'89% dei casi con al massimo 2 dipendenti (87% nelle altre classi di età), sono più presenti al Sud (47%) e nel Nord Ovest (25%) e partono con pochi soldi (5.000 euro l'investimento iniziale per il 55% delle start-up). "In una fase in cui trovare un lavoro dipendente è difficile, - afferma il presidente di Unioncamere Ferruccio Dardanello - il mettersi in proprio rappresenta sempre più una alternativa seria per tanti giovani che hanno competenze e idee innovative". (Fonte Ansa)