Claudia Porchietto

Da Confindustria un minuto di silenzio per le imprese che chiudono

12.04.2013 Print

Una fabbrica che chiude "è come un lutto in famiglia". Un minuto di silenzio al convegno della Piccola Industria di Confindustria: "Un silenzio di denuncia", di fronte alla "forte emergenza economica", alle imprese "che hanno chiuso i battenti", a "quanti non ce l'hanno fatta" e a chi "continua a resistere", dice il presidente Vincenzo Boccia al convegno biennale della Piccola Industria di Confindustria.  "Oggi a Torino presentiamo una Confindustria di protesta. Abbiamo un Paese a pezzi, una economia in guerra. Ma soprattutto il tempo è scaduto". Confindustria lancia "un grido di rabbia e speranza. Speranza perchè è possibile scegliere e uscire dalla crisi. Rabbia perchè queste scelte non si stanno attuando". (Fonte Ansa)