Claudia Porchietto

Un nuovo riconoscimento per una Startup Piemontese. A Epinova Biotech il premio Gaetano Marzotto

02.12.2013 Print

I 100mila euro del "Premio per una nuova impresa sociale e culturale" sono andati al progetto Epinova biotech, idrogel bioattivi capaci di sviluppare sostituiti epiteliali a uso sanitario per la cura di ulcere e ustioni. StartUp di Torino finanziata e sostenuta dalla Regione Piemonte e dall'Università Piemonte Orientale. Un nuovo successo quindi per le politiche innovative promosse dall'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte e per la capacità dei nostri giovani talentuosi.

Il "Premio Gaetano Marzotto", istituito nel 1951 e ripreso nel 2001, è stato assegnato oggi a Valdagno, in provincia di Vicenza, ai 19 migliori progetti di start-up italiani nel corso dell'evento "Banda Larga, l'orchestra dell'innovazione italiana". Promosso e ideato dall'Associazione Progetto Marzotto, il Concorso intende creare le condizioni per un cambio di paradigma, sostenendo la nascita di nuova impresa in Italia, fondata sul connubio tra capacità imprenditoriale e visione sociale sull'esempio di quanto fece nella prima metà del secolo scorso Gaetano Marzotto, inventore del welfare integrato aziendale e fondatore a Valdagno della "città sociale".

Con un montepremi che oggi ammonta a 800mila euro, una nuova categoria di concorso grazie all'ingresso di Unicredit-Talento delle idee, sette nuovi importanti partner per il "Premio dall'idea all'impresa", i riconoscimenti dedicati alla crescita e allo sviluppo di nuove imprese italiane sono diventati quest'anno 19. Il "Premio impresa del futuro", destinato a chi opera per il made in Italy nei settori di moda e tessile, agroalimentare, turismo, farmaceutico, meccanica, casa, arredamento e ambiente, ha assegnato 250mila euro al progetto del Wearable light exoskeleton, sistemi robotici che tramite esoscheletri indossabili intervengono a supporto della movimentazione di materiali e della deambulazione di soggetti disabili e anziani.

L'appuntamento del "Premio Gaetano Marzotto" ha ottenuto una partecipazione che sfiora il migliaio di progetti, 912 per l'esattezza, provenienti da tutta Italia con Veneto (142) e Lombardia (136) in testa per adesioni. A seguire, il Lazio (98 proposte) e a pari merito, Puglia e Sicilia con oltre 60 start up ciascuna, a riscontro di un Sud attivo, in crescita, protagonista dello sviluppo economico del nostro Paese.

Claudia Porchietto