Claudia Porchietto

Voto palese è ferita all'indipendenza del Parlamento dalla magistratura

30.10.2013 Print

La scelta del voto palese per la decadenza dui Berlusconi  è una grave ferita all'indipendenza del Parlamento dalla magistratura. Non abbattuto Berlusconi con le armi convenzionali delle elezioni si piegano regole consolidate alle proprie convenienze.

Si tratta di una brutta pagina, ma non è non sarà l'ultima, di un Parlamento e di un Paese alla deriva morale. Non esistono più regole, non esistono più principi pur di abbattere giudiziariamente chi non si è riuscito a sconfiggere democraticamente. 

La deriva morale si respira in tutta la società è vero. E l'elettorato non è esente da questo abbruttimento, anzi ne è la propagazione visto che in fin dei conti sceglie la propria classe politica. Ma il vedere che anche chi ci rappresenta ai vertici del Paese non riesce a comprendere che il bene primario è che le regole valgano per tutti, scardina alle basi il cocnetto stesso di democrazia.

Claudia Porchietto