Claudia Porchietto

Sandretto finalmente salva! Il Piemonte può e deve farcela

20.09.2013 Print

Finalmente posso comunicare che il marchio Sandretto è salvo! E con esso possiamo dire di aver recuperato anche i 138 posti di lavoro ad esso legati. Ora si attiverà un anno di cassa per crisi. E' stata dura: un lavoro che si è svolto in oltre 100 tavoli ufficiali e ufficiosi, nottate passate a trattare, ore trascorse a limare i nodi del contendere. Ma alla fine l'importante è di aver vinto una battaglia che dimostra che se lavoriamo tutti insieme, nella stessa direzione, si possono raccogliere dei risultati.

Il Piemonte può farcela e deve prendere d'esempio la vicenda Romi-Sandretto per fare sistema ricordandosi di combattere fino all'ultimo minuto per trattenere chi per anni ha dato lustro alla nostra regione. Non tutte le battaglie si vincono ma bisogna comunque combatterle.

Ai lavoratori Romi Sandretto un grazie per la Vostra presenza ieri in conferenza stampa: vedervi commossi per il lavoro fatto insieme e' stata la più bella prova che il lavoro che sto facendo e che sta facendo la mia squadra e il mio assessorato serve. Un ringraziamento va anche ai miei Uffici dell'Assessorato e a quelli di Finpiemonte che si sono adoperati h24 in questa vicenda. 

Grazie e adesso partiamo per costruire una nuova società!

Claudia Porchietto