Claudia Porchietto

Ludopatie, il solito teatrino delle sinistre in Regione

21.11.2017 Print

Terminato finalmente il teatrino inscenato dal Pd sul gioco d'azzardo. Abbiamo approvato un ordine del giorno surreale per ribadire la vigenza della legge contro le ludopatie che abbiamo votato all'unanimità solo pochi mesi fa contro le indebite pressioni esterne. Lo abbiamo dovuto fare appunto perché, ancora una volta, il Partito Democratico ha inteso socializzare le proprie questioni interne (le spinte lobbistiche raccolte da un esponente del governo nazionale ed espresse chiaramente sui giornali) tramutandole in istituzionali.

Insomma abbiamo assistito ai soliti psicodrammi e alle usuali isterie endogene al Pd che avevamo conosciuto già ai tempi di Renzi, quando in fase congressuale ha pensato bene di paralizzare l'attività del Governo, e che oggi Chiamparino ha riproposto in Regione. Peccato che a pagare siano i cittadini piemontesi...