Claudia Porchietto

Dov'è finito il bonus bebè millantato da Renzi?

10.02.2015 Print

La legge di Stabilità aveva previsto un supporto concreto alla maternità: un bonus di 80 euro al mese e di durata triennale per ogni figlio nato tra il 1° gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017. Unico requisito per usufruire dell'assegno, un reddito non superiore ai 25mila euro annui. Peccato che nessuno dei 50 mila bambini già nati in Italia dall'inizio del 2015 a oggi, ha potuto finora incassare l'aiuto visto che manca il decreto attuativo ed è scoppiato un caos a causa delle nuove regole per la compilazione dell'indicatore economico Isee.

La norma attuativa doveva essere emessa il 31 gennaio ma ad oggi l'unica traccia è nell'elenco della spesa delle promesse mancate di Renzi. Problemi con la copertura finanziaria? Per coprire il bonus bebè, infatti, il Governo aveva previsto di spendere 202 milioni di euro per il 2015, 607 per l'anno prossimo, 1 miliardo per il 2017 e il 2018, 607 milioni per il 2019 e 2002 per il 2020. Solo una puntata di "Chi l'ha visto" potrebbe svelare l'arcano. Certamente resta il fatto che 50mila famiglie sono fino ad ora rimaste letteralmente a bocca asciutta.

Claudia Porchietto