Claudia Porchietto

La sentenza su Eternit è una vergogna!

21.11.2014 Print

Non posso che condannare fermamente il colpo di spugna che è stato effettuato dai sistema giudiziario italiano nei confronti delle responsabilità dei protagonisti della strage Eternit. Esistono reati la cui natura, laddove si accerti il dolo o la colpa grave, non dovrebbero cadere in prescrizione. Eppure, ancora una volta, l'Italia ha dimostrato tutta la sua debolezza nel tutelare i più deboli.

In questi giorni i familiari coinvolti hanno visto morire, per una seconda volta consecutiva, i propri cari. Si tratta di una vicenda grottesca; dove il dramma peggiore è che nessuno si assumerà la colpa delle proprie negligenze: nè la politica nazionale che non è mai intervenuta per dare certezza alla sete di giustizia dei congiunti in casi come questi, nè della magistratura che con i propri tempi biblici ha portato alla prescrizione di reati che, lo ripeto, in un paese civile non dovrebbe potersi prescrivere!

Resta una profonda tristezza per un Paese che per l'ennesima volta ha perso la propria battaglia di civltà!

Claudia Porchietto