Claudia Porchietto

Comune di Torino tirchio con i cittadini pur restando maglia rosa nell'indebitamento

17.07.2014 Print

Leggo con molto interesse su Torino Today l'articolo "Comune tirchio con i cittadini, Torino tra le città più virtuose d'Italia". Secondo lo studio, commissionato dal Ministero dell'Economia, riportato dal giornale on-line: "il cittadino torinese avrebbe bisogno di una spesa pro-capite di 1050 euro, il Comune ne spende soltanto 984. Il fabbisogno standard per abitante è calcolato tenendo conto dei servizi offerti e delle caratteristiche sociali ed economiche della popolazione e la spesa effettiva realizzata nel 2010".

Mi sorge spontanea una domanda: dove vanno a finire i soldi dei contribuenti torinesi? Me lo chiedo visto che Torino è una tra le città più indebitate d'Italia: 3miliardi di euro (secondo quanto si evince dalla Finanziaria 2014 dell'Ente stesso). E non si racconti la favola delle grandi opere olimpiche e del metrò. In gran parte sono opere per le quali il capoluogo ha beneficiato di entrate straordinarie. Sarebbe meglio che i cittadini aprano gli occhi, in particolare perchè i soldi su certe attività chissà come mai si trovano sempre... tramutando le spese correnti in stipendifici.

Claudia Porchietto