Claudia Porchietto

Regioni, Pichetto-Porchietto-Vignale (FI): grazie al nostro intervento risparmiati 125mila euro di inutili contratti di collaborazione in materia forestale

05.10.2015 Print

"Abbiamo appreso che, dopo la nostra interrogazione, verrà revocato il bando che prevedeva due nuovi contratti in materia Forestale per un risparmio complessivo di 125mila euro " così i consiglieri regionali di Forza Italia, Gilberto Pichetto, Claudia Porchietto e Gianluca Vignale.

Proprio la scorsa settimana i tre azzurri avevano infatti portato all'attenzione del Consiglio il problema. Erano state indette due selezioni pubbliche per l'individuazione di soggetti idonei a cui attribuire incarichi di collaborazione coordinata e continuativa “altamente qualificata” da svolgersi presso il settore Foreste della Direzione regionale Montagna, Foreste. La ricerca interna non aveva però dato esiti positivi e per questo si sarebbe provveduto ad aprire contratti  per un importo complessivo a carico dell'ente pari a 125mila euro.

Concludono Pichetto, Porchietto e Vignale: "In un momento di razionalizzazione dei costi e nei quali si parla di riorganizzazione ed eccedenza del personale regionale ci pare un atto dovuto che si faccia di tutto per reperire personale interno al fine di coprire tali mansioni. Siamo certi che all'interno dell'ente si hanno le professionalità richieste. Peraltro il bando non rispettava neppure il criterio di precedenza dovuta agli ex dipendenti delle Province. E' peculiare come la Giunta di centrosinistra alla guida della Regione non ponga nella dovuta attenzione la costruzione di bandi che hanno un importante impatto finanziario sul bilancio dell'Ente". Auspichiamo che entrambe le posizioni vengano immediatamente coperte da professionalità interne, valorizzando le competenze già oggi presenti nel l'organico. “Un'unica domanda ci poniamo. A chi giovava il bando?”.