Claudia Porchietto

Sanità, Porchietto (FI): ottenuto impegno della Giunta per dare continuità a Sportello Fragilità in Piazza Castello

31.03.2015 Print


“Ho ottenuto l’impegno della Giunta regionale a dare continuità allo ‘Sportello Fragilità che aveva istituito in piazza Castello la precedente amministrazione di centrodestra per promuovere attività di accoglienza, di ascolto di persone in situazione di disagio a causa della crisi economica e dall'assenza di occupazione”. A dichiararlo Claudia Porchietto consigliera regionale di Forza Italia e tra i promotori, nella passata legislatura, di questo servizio.

Il progetto, realizzato con la partecipazione dell'Associazione Forum Interregionale Permanente del Volontariato Piemonte Valle d'Aosta, aveva previsto lo stanziamento di un importo annuo di 30mila euro per il triennio 2013-2015 da parte della Giunta Cota ma, come da numerose segnalazioni, ha visto negli ultimi mesi una progressiva riduzione del numero di contatti tra Giunta e Sportello.

“La funzione di punto di accoglienza e di ascolto, offerto da questo servizio, – spiega l’esponente regionale – è diventato un punto di riferimento grazie in particolare alla collaborazione con una rete di associazioni e volontari che ha saputo creare nel tempo un rapporto di fiducia reciproca con i cittadini. Un modello quello della collaborazione tra pubblico e privato che reputo possa essere messa a sistema anche per altri sportelli operanti nel sociale e nella sanità”.

“L’assessore Ferrari – conclude Porchietto – mi ha assicurato che la Giunta darà continuità al servizio in una ottica di messa in rete di tutti gli sportelli presenti nel nostro territorio. Confido che tale attenzione si traduca in un potenziamento del servizio stesso che ha contribuito a far crescere delle professionalità d’eccellenza nell’ambito delle politiche socio assistenziali. Un servizio che vorrei sottolineare ha offerto un sostegno a più di 1300 persone nell’ultimo anno”.