Claudia Porchietto

Berco, Porchietto e Cota: trattativa chiusa sulla proposta della Regione Piemonte

08.08.2013 Print

“Dopo ore e ore di trattative solo la proposta della Regione Piemonte che prevede un forte e concreto impegno della proprietà alla reindustrializzazione del sito di Busano ha portato alla chiusura dell’accordo”. A dichiararlo Claudia Porchietto, assessore al Lavoro della Regione Piemonte, dopo il nuovo tour de force sul tavolo Berco durato per tutta la notte, per ben 15 ore, e chiusosi solo alle 5.40 di questa mattina. 

Il presidente della Regione Piemonte Roberto Cota, presente ieri a Roma sul tavolo aggiunge: "Sono soddisfatto per l'accordo firmato e ringrazio l'assessore Porchietto per il suo lavoro. Ieri ho voluto partecipare direttamente al tavolo presso il ministero del Lavoro perché volevo mettere a disposizione la struttura della Regione e la nostra azione per dare delle prospettive di reindustrializzazione attraverso il nostro lavoro istituzionale e attraverso l'eventuale applicazione delle misure che abbiamo di recente varato. Questo si e' dimostrato l'unico modo possibile per dare una seria prospettiva finalizzata all'occupazione".

“Il modello proposto dalla Regione ricalca quello già messo a punto dal Piemonte per la crisi dello stabilimento  Indesit di None – spiega l’esponente della Giunta Cota –. Cabina di regia regionale per monitorare e lavorare sulla reindustrializzazione del sito; misure regionali a favore della ricollocazione e dei nuovi insediamenti produttivi e una serie di dotazioni economiche, ancora da definire nel dettaglio, che metterà sul piatto la Berco in base alle risorse che non utilizzerà come incentivo all’esodo”.
“Già da oggi – conclude Porchietto – c’è la disponibilità di azienda e sindacato a collaborare insieme alla Regione per scongiurare gli esuberi e garantire la produttività dell’area”.