Claudia Porchietto

Startup, Porchietto: il premio a Niso Biomed conferma il Piemonte Silicon Valley italiana

31.05.2013 Print

“Il premio di Star tup dell’anno assegnato a Rovereto da PNICube alla piemontese Niso Biomed dimostra come il Piemonte si stia affermando, non solo nei numeri, quale Silicon Valley d’Italia”. Così l’assessore al Lavoro della Regione Piemonte, Claudia Porchietto commenta il prestigioso premio di cui è stata insignita la start up bio-medical incubata da I3P, incubatore legato al Politecnico di Torino.

Niso Biomed produce e commercializza dispositivi diagnostici per i settori della gastroenterologia e della prevenzione dei tumori, con tecnologie innovative che tra i vantaggi hanno il miglioramento delle diagnosi, la riduzione dell’invasività, la semplificazione dei processi sanitari (operativi e organizzativi) e l’abbattimento dei costi. Il dispositivo con il quale si sono presentati alla competizione potenzia l’endoscopio per diagnosi in real time durante l’esame gastroscopio di Helicobacter Pylori e l’individuazione dei fattori di rischio neoplastico per tumori allo stomaco e al colon.

“Le Start up giocheranno un ruolo fondamentale nella crescita del Paese - conclude Porchietto – e mi aspetto così come avviene negli Stati Uniti che costituiscano il volano anche per la crescita dell’occupazione. In pochi anni, grazie alla collaborazione tra Regione Piemonte e gli Atenei piemontesi, abbiamo contribuito alla nascita di oltre 170 aziende innovative che oggi danno lavoro ad oltre 700 persone producendo un fatturato di oltre 60milioni di euro. Il premio ottenuto da Niso Biomed, che segue ai dati di Torino quale capitale delle start up, ci gratifica e ci convince a rafforzare il nostro impegno a sostegno di queste eccellenze”.