Claudia Porchietto

Crisi, Porchietto: suicidio sconfitta per politica e istituzioni

16.05.2013 Print

“Il suicidio del disoccupato di Lauriano lascia sgomenti. Il suicidio di un lavoratore è sempre una sconfitta per la politica e le Istituzioni”. A dichiararlo l’assessore al Lavoro della Regione Piemonte, Claudia Porchietto appreso del tragico evento avvenuto quest’oggi in provincia di Torino.

“Accadimenti come questo – spiega l’esponente della Giunta Cota – devono far riflettere i nostri rappresentanti nazionali e europei. Non c’è più tempo da perdere: dobbiamo ridare non solo un futuro ma anche un presente ai nostri cittadini. Va bene l’austerity ma questa non deve giustificare l’assenza di politiche industriali che da troppi anni affligge il nostro continente e il nostro Paese”.

“Le Regioni, le Province e i Comuni sono stati lasciati soli a gestire una disperazione e una rabbia sociale che cresce ogni giorno. Il suicidio è il gesto estremo di persone che sono espulse da una società che non è più in grado di offrire risposte e sicurezze. La politica ha il dovere di riempire questo vuoto con la forza e il coraggio delle idee e delle azioni” conclude Porchietto.