Claudia Porchietto

Lavoro, Porchietto: un contratto integrativo aziendale che fa scuola in materia di sicurezza sul lavoro

02.04.2013 Print

Si è svolto oggi martedì 2 aprile 2013, presso lo stabilimento di Pinerolo (TO) della Corcos Industriale s.a.s., società del Gruppo Freudenberg, un incontro per presentare i traguardi raggiunti nell’ambito della salute e sicurezza negli impianti di Pinerolo e Lucerna San Giovanni, previsti da un innovativo contratto integrativo aziendale (siglato nel 2011 e valido per il triennio 2011-2013).

Oltre a manager, RLS e RSU dell’azienda sono intervenuti l’assessore al Lavoro e Formazione Professionale della Regione Piemonte Claudia Porchietto, l’assessore al Lavoro della Provincia di Torino Carlo Chiama e il direttore della rivista Sicurezza e Lavoro Massimiliano Quirico, al quale l’azienda ha consegnato un riconoscimento economico per gli obiettivi raggiunti da Colcos.

La Direzione aziendale e le RSU hanno infatti posto “Infortuni Zero” tra gli obiettivi valorizzanti dell’Accordo integrativo aziendale. Raggiunto il traguardo, di comune accordo, hanno individuato l’associazione Sicurezza e Lavoro come beneficiaria del “Fondo per la Sicurezza” costituitosi grazie all’accordo tra Corcos e RSU, affinché l’associazione, possa continuare a svolgere attività di promozione di salute, sicurezza e diritti sul lavoro, in particolare tra i giovani e nelle scuole, come da tempo sta facendo.

“Sono intervenuta volentieri oggi – ha dichiarato l’assessore Porchietto – come attestato di stima per il lavoro prezioso, e non facile, che Sicurezza e Lavoro sta portando avanti, coinvolgendo Istituzioni, lavoratori, aziende, sindacati e studenti. Ma anche per la stima in un’azienda come la Corcos che, promuovendo la sicurezza, ha investito in qualità: una politica che oggi sta pagando anche in termini economici, oltre che umani. Leggendo l’Accordo integrativo, ci sono molti elementi innovativi, che meritano di essere esportati anche in altre realtà aziendali: come Istituzione ci faremo carico di promuoverli. In particolare, oltre agli investimenti sul rinnovo dei macchinari, sull’ergonomia e sulla formazione, apprezzo l’attenzione anche per i requisiti di qualità dei fornitori. In questo modo, non cresce solo l’azienda, ma anche tutto l’indotto presente sul territorio”.

“Siamo onorati che Sindacati e Azienda abbiano riconosciuto il nostro impegno e abbiano scelto Sicurezza e Lavoro – ha dichiarato Massimiliano Quirico – come beneficiaria del Fondo per la Sicurezza. Oltre alla pubblicazione del nostro periodico gratuito, ci adopereremo ancor di più con le nostre iniziative (Settimana della Sicurezza, Pasqua del Lavoro, Premio “Sport è Salute”, A scuola di Sicurezza, ecc.) per continuare a promuovere una cultura della sicurezza e della salute, soprattutto tra i giovani e nell’ambiente scolastico, dove questi valori devono essere insegnati già dai primi anni di scuola, per avere un domani lavoratori e imprenditori consapevoli e responsabili”.

La Corcos Freudenberg è un società che opera nel settore automobilistico (automotive) e sviluppa la sua attività su quattro diversi stabilimenti in Italia (due in Piemonte) con oltre 800 dipendenti. Da tempo persegue con costanza e razionalità una politica che garantisca il raggiungimento degli ZERO infortuni nei propri stabilimenti. Politica che si concreta tramite tre direttive principali: Investimenti – Formazione dei manager – Coinvolgimento di tutti i dipendenti.