Claudia Porchietto

Porchietto: ho aderito alla petizione popolare per la soppressione delle accise scadute

13.12.2012 Print

“Ho sottoscritto la petizione popolare per la soppressione delle accise scadute. Una scelta ponderata, a sostegno sia delle famiglie sia delle imprese”. Claudia Porchietto assessore al Lavoro della Regione Piemonte annuncia con queste parole, e mentre e in corso lo sciopero generale dei benzinai, la sua adesione alla raccolta di firme lanciata dall’associazione Benzinai Italiani Riuniti per chiedere l’eliminazione delle accise sul carburante.

“Le tasse scadute che sono applicate sul carburante – spiega l’esponente della Giunta Cota – non sono solo una vessazione odiosa per i contribuenti ma anche una forma di diseducazione del contribuente: il quale dovrebbe essere responsabilizzato a versare le tasse per ottenere maggiori servizi. Ora quale messaggio lancia uno Stato che continua a mantenere la tassazione per eventi straordinari che sono ormai ampiamente superati visto che insistono tra il 1935 e il 2011?”.

“Peraltro secondo recenti stime – conclude Porchietto – il costo del carburante incide sui costi delle aziende italiane per il 10%. In un momento come quello attuale credo che tutto serva fuorché aggravare i conti delle aziende che faticano a resistere alla pesante crisi economica”.