Claudia Porchietto

Il portale www.csrpiemonte.it ha vinto la nona edizione del Premio Aretè

21.11.2012 Print

Il portale www.csrpiemonte.it della Regione Piemonte e di Unioncamere Piemonte ha vinto la nona edizione del Premio Aretê, categoria internet, promosso da Nuvolaverde (Ministero dell'Ambiente) con Confindustria e ABI. Tema di questa edizione, "la capacità di risolvere i problemi socio-ambientali-economici attraverso la comunicazione, la tecnologia, la scienza e il design".

La manifestazione, aperta ad aziende, enti e istituzioni, premia attività e progetti di comunicazione responsabile ispirati a valori di trasparenza, correttezza, sensibilità e attenzione verso i consumatori e gli utenti. Il progetto CSRPiemonte è stato premiato questa mattina a Roma nell'ambito della Settimana della Comunicazione d’Impresa di Confindustria con la motivazione che “si presenta come una efficace vetrina per le imprese responsabili piemontesi”.

“Siamo onorati di aver ricevuto questo importante riconoscimento – commenta Ferruccio Dardanello, Presidente di Unioncamere Piemonte –. Ognuno ha una responsabilità sociale nel suo agire, ancor più chi fa impresa. Anche e soprattutto in momenti di crisi è possibile adottare una politica aziendale che sappia conciliare gli obiettivi economici con quelli sociali e ambientali del proprio territorio, in un’ottica di sostenibilità futura, senza penalizzare la competitività. La strada della CSR, che promuoviamo da anni e che oggi è stata premiata a livello nazionale, porta a un determinato modo di ‘fare impresa’ e di essere imprenditore: molto si può fare per sostenere e incoraggiare le nostre aziende”.

“Riconoscimenti di questo tipo fanno piacere – afferma Claudia Porchietto, Assessore al Lavoro e Formazione Professionale – non tanto per il premio in sé, quanto piuttosto perché ci dicono che gli strumenti che utilizziamo per diffondere i nostri messaggi e le nostre azioni sono efficaci e sono in grado raggiungere migliaia di utenti. L’attuale momento di crisi può essere anche un’occasione unica per ricostruire la nostra società e le sue articolazioni, fondandole su basi solide. Tra esse sono convinta che la responsabilità sociale d’impresa, di cui trattiamo nel nostro sito, debba essere una delle più importanti per migliorare la qualità della vita dei piemontesi”.

Per quanto riguarda la categoria Comunicazione Finanziaria, il premio è stato consegnato a UniCredit per l'iniziativa In-Fòrmati, volta a promuovere comportamenti più responsabili e sostenibili da parte dei consumatori. Telecom Italia, grazie a People Caring, un progetto che permette di migliorare la qualità della vita nell'ambiente lavorativo, dedicando un gruppo di persone all'ascolto delle esigenze dei dipendenti e allo sviluppo concreto di soluzioni a loro dedicate, ha ottenuto il premio per la Categoria Comunicazione Interna.

L'associazione Mani Tese ha primeggiato nella categoria Comunicazione sociale grazie a inTRATTabili, una campagna di comunicazione per sensibilizzare sul fenomeno del trafficking, la tratta di persone a scopo di sfruttamento sessuale. Per le categorie Comunicazione Pubblica e Comunicazione d'impresa i premi sono infine stati assegnati rispettivamente all'Agenzia delle Entrate per il progetto Entrate in video, un canale YouTube con video tutorial di aiuto ai cittadini, e a Hera per l'iniziativa “Sulle tracce dei rifiuti”, un report che aiuta a comprendere come il trattamento corretto dei rifiuti significhi evitare il prelievo di nuova materia prima e contribuire a realizzare un mondo sostenibile.