Claudia Porchietto

Rai Parlamento, Porchietto: Italia oggi naviga a vista

06.10.2012 Print

“L’Italia oggi naviga senza rotta e qualunque osservatore e investitore percepisce l’idea di un Paese che non sa dove sta andando”. Claudia Porchietto, ospite a Rai Parlamento - Territorio, ha commentato con queste parole le attuali politiche messe in atto dal Governo Monti per uscire dalla crisi.

“L’Italia, Piemonte in testa, se vuole uscire dall’attuale congiuntura sfavorevole non può fare a meno del manifatturiero – ha spiegato l’assessore al Lavoro –.  Oggi però mancano politiche industriali in grado di sostenere e difendere il nostro tessuto produttivo. In particolare mancano per quelle medie-grandi aziende che da anni reggono un indotto di centinaia di pmi e migliaia di posti di lavoro. Su questo punto il governo nazionale non può più pensare di scaricare sugli enti locali il problema e le tensioni sociali che ne derivano. E deve assumersi la responsabilità di difendere chi, a fatica, ancora investe e produce. Lo deve fare  anche a costo di derogare alle norme europee sugli aiuti di stato”.

“La questione degli aiuti di stato è una spina nel fianco oggi per l’imprenditoria italiana – ha concluso Porchietto -. Con questa scusa il nostro Governo tende troppo spesso ad archiviare i problemi di alcune aziende che sono in crisi. Derogare è costoso ma possibile. La virtuosa Germania per esempio negli ultimi anni ha derogato 40 volte a queste norme, l’Italia solo 8. Oggi è necessario difendere con determinazione le imprese che hanno fatto la storia industriale del nostro Paese”.