Claudia Porchietto

Spending Review, Porchietto: spero che anche le altre Università seguano l'esempio di Piemonte Orientale

13.08.2012 Print

“Spero che anche le altre Università piemontesi seguano l’esempio di Piemonte Orientale nel non applicare l’aumento delle tasse universitarie. Anzi vorrei lanciare un appello in tale senso a tutela di tutte le nostre famiglie”. Così l’assessore alla Formazione Professionale della Regione Piemonte, Claudia Porchietto.

“Non posso che complimentarmi con il rettore Cesare Emanuel - spiega l’esponente della Giunta Cota – che sicuramente con grandi sacrifici per l’Ente che rappresenta ha intrapreso una scelta coraggiosa. Oggi la via dell’autofinanziamento è l’unica strada per cercare di non gravare ulteriormente sui bilanci familiari”.

“Personalmente credo che la possibilità di aumentare le tasse universitarie varata dal Governo Monti costituisca un errore strategico – conclude Porchietto -. Già oggi le tariffe per fuoricorso e non sono eccessivamente alte. Penalizzandoli non si stimola i ragazzi a finire e si rischia anzi un alto livello di abbandoni con le conseguenti ricadute negative sia in termini economici sia di riduzione del numero di futuri laureati. In secondo luogo la scelta di poter elevare la tassazione non spinge le Università a cercare nuove fonti di finanziamento, con un grave danno indiretto per la spending review stessa appena varata dal Governo nazionale”.