ClaudiaPorchietto.it News

Piemonte, prezzi al consumo: nel 2015 rallenta l'inflazione

25.01.2016

Secondo i dati forniti dall’Istat, nel 2015 l’inflazione piemontese ha registrato un indebolimento, segnando un’inversione di tendenza: l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (Nic) ha registrato, infatti, una variazione del -0,09% rispetto al 2014, a fronte del +0,16% dell’anno precedente.

Al netto dei tabacchi, l’indice Nic ha segnato una flessione dello 0,18% rispetto al 2014.

Anche l’inflazione di fondo, valutata al netto dei beni alimentari non lavorati e dei beni energetici, ha registrato un rallentamento, portandosi al +0,50% dal +0,70% del 2014. Il dettaglio trimestrale rivela come, dopo la flessione del -0,47% registrata nel I trimestre 2015, il calo dei prezzi al consumo (al netto dei tabacchi) sia divenuto progressivamente meno intenso nei restanti mesi dell’anno (-0,12% nel periodo aprile-giugno e -0,06% nel III e IV trimestre 2015).

A livello nazionale, l’inflazione si è mantenuta, invece, pressoché stabile nel corso del 2015, e l’indice nazionale dei prezzi al consumo senza tabacchi ha registrato una variazione media del -0,02% rispetto al 2014.

A livello territoriale, l’indice Nic ha registrato le contrazioni più intense in Umbria (-0,37%), Puglia (-0,32%), Emilia Romagna (-0,25%) e Sardegna (-0,25%). Per contro, Campania (+0,16%), Trentino Alto Adige (+0,24%) e Abruzzo (+0,31%) hanno manifestato le accelerazioni più marcate.

L’andamento del 2015 è scaturito da dinamiche notevolmente differenziate manifestate dai singoli capitoli di spesa.

Si evidenziano gli incrementi più marcati per i prezzi delle bevande alcoliche e tabacchi (+2,42%); seguono quelli dell’istruzione (+1,99%), dei prodotti alimentari e bevande analcoliche (+0,80%) e dei servizi ricettivi e di ristorazione (+0,63%). Leggermente positive appaiono anche le dinamiche dei prezzi degli altri beni e servizi (+0,51%), degli articoli di abbigliamento e calzature e dei servizi sanitari e spese per la salute, (+0,41% per entrambi) e dei mobili, articoli e servizi per la casa (+0,39%). Il tasso di crescita tendenziale più contenuto appartiene, nella media 2015, alla voce ricreazione, spettacoli e cultura (+0,07%). Fanno registrare una diminuzione, invece, il capitolo dei trasporti (-2,65%), quello delle comunicazioni (-2,12%) e quello relativo ad abitazione, acqua, elettricità e combustibili (-0,83%). (Fonte Unioncamere)

attività e iniziative

FAMIGLIA, PORCHIETTO (FI): CENTROSINISTRA INCOERENTE. RESPINTI NOSTRI EMENDAMENTI SU MISURE A FAVORE DEI NUCLEI FAMILIARI NONOSTANTE L'APPREZZAMENTO

INCENDI, FORZA ITALIA: DOMANI CHIEDEREMO COMUNICAZIONI IN AULA AL PRESIDENTE DELLA REGIONE. INTANTO DOMANDIAMO SE L'APPENDINO ABBIA RASSEGNATO LE DIMISSIONI DA SINDACO DELLA CITTA' METROPOLITANA INSIEME AL SUO CAPO DI GABINETTO

INCENDI, PORCHIETTO (FI): CHIUSA LA FASE DELL'EMERGENZA REGIONE E CITTA' METROPOLITANA CI DICANO PERCHE' NON HANNO LAVORATO SULLA PREVENZIONE

SANITA', PICHETTO E PORCHIETTO (FI): IL PD CONTINUA A RECITARE SULLA DGR PER LA RESIDENZIALITA' PSICHIATRICA LA PARTE DI MAGGIORANZA ED OPPOSIZIONE

IPAB, PORCHIETTO E GRAGLIA (FI): SI STANNO FACENDO PRESSIONI PER LORO ACCORPAMENTO MA MANCANO ANCORA I REGOLAMENTI ATTUATIVI

rassegna stampa

Pinerolese - “I lupi attaccano i pascoli”. Torna la paura in val Chisone

Gli allevatori della val Chisone sono tornati a gridare «Al lupo! Al lupo!» dopo che una mucca e due vite [...]

La Stampa. Scritto da Antonio Giaimo

Artigiano, preoccupazione flessione dei prestiti

«Non si può che esprimere preoccupazione per i dati piemontesi sulla flessione dei prestiti alle imprese [...]

Eco di Biella . Scritto da Giovanni Orso

Meno prestiti agli artigiani. In tre mesi calati del 5%

Rimangono critiche le condizioni sul mercato del credito all'artigianato [...]

La Stampa. Scritto da Maurizio Tropeano

Crollati i prestiti alle imprese

Sempre meno credito alle imprese italiane. E' la denuncia che arriva da Confartigianato [...]

CronacaQui. Scritto da Alessandro Barbiero

Centrale Crist, polemica regionale

"Perchè la Regione Piemonte era assente alla Conferenza dei Servizi che doveva decidere sul via libera al [...]

La Voce del Canavese. Scritto da Andrea Bocci

dai comuni

Tutte le novità, notizie e riflessioni riguardanti il tuo Comune di residenza segnalate dagli amici amministratori locali e dagli elettori. Uno spazio libero per il dibattito.

Piemonte
Start