ClaudiaPorchietto.it News

Liberalizzazioni: pochi vantaggi per le tasche dei consumatori italiani

24.02.2015

A eccezione di medicinali e telefonia, nei settori che negli ultimi 20 anni sono stati interessati dal processo di apertura alla concorrenza, i prezzi e le tariffe sono aumentati in misura maggiore dell’inflazione: in pratica, l’obbiettivo di favorire i consumatori finali non è stato raggiunto.

A denunciarlo è l’Ufficio studi della CGIA.

La situazione più “clamorosa” si è verificata nel campo delle assicurazioni sui mezzi di trasporto. Dal 1994 a oggi, le tariffe sono aumentate del 189,3 per cento, a fronte di un incremento dell’inflazione del 50,1 per cento. In questi vent’anni le assicurazioni sono aumentate 3,8 volte in più del costo della vita.

Altrettanto preoccupante è il quadro emerso dall’analisi dei servizi bancari/finanziari. Sempre dal 1994 al 2014, le tariffe sono cresciute del 115,6 per cento, mentre l’inflazione “solo” del 50,1 per cento. Ciò vuol dire che le prime sono aumentate di 2,3 volte in più rispetto alla seconda.

Anche i trasporti aerei hanno fatto segnare un incremento dei prezzi molto consistente: tra il 1997 ed il 2014, infatti, sono aumentati del 71,7 per cento. Nello stesso periodo, il costo della vita è salito del 41,5 per cento.

I pedaggi autostradali, invece, sono stati interessati dalle liberalizzazioni a partire dal 1999: in questi ultimi 15 anni le tariffe sono mediamente cresciute del 69,9 per cento, mentre l’inflazione del +36,5 per cento.

Dal 2000, anche il settore del trasporto ferroviario è stato “aperto” alle aziende private. Ebbene, i prezzi dei biglietti sono aumentati mediamente del 58,3 per cento, a fronte di un incremento dell’inflazione del 33,1 per cento.

A partire dal 2003, anno in cui ebbe inizio il processo di liberalizzazione, il settore del gas ha subito un ritocco all’insù del prezzo medio del 43,2 per cento: l’inflazione, invece, è salita del 23,1 per cento.

I servizi postali, liberalizzati a partire dal 1999, hanno fatto registrare un incremento delle tariffe del 40,4 per cento, mentre il costo della vita è salito del 36,5 per cento.

I trasporti urbani hanno conosciuto l’apertura del settore alle aziende private solo nel 2009. In appena 5 anni l’aumento medio dei biglietti è stato del 27,3 per cento, ma la dinamica dei prezzi è cresciuta “solo” del 9 per cento. In pratica, i primi sono aumentati 3 volte in più della seconda.

L’energia elettrica, infine, è l’ultimo settore dove il costo della vita è cresciuto meno dell’incremento della tariffa. Dal 2007 ad oggi, i prezzi sono saliti del 13,6 per cento, mentre le bollette elettriche del 21 per cento.

Come dicevamo più sopra, solo nella telefonia (- 23 per cento) e nei medicinali (-12,1 per cento) le liberalizzazioni hanno contribuito a ridurre i prezzi/tariffe, nonostante nel primo caso l’inflazione sia salita del 38,8 per cento e nel secondo caso del 50,1 per cento.

attività e iniziative

V. Di Battista, Porchietto (FI): l'unico nano che vedo in circolazione é il padre di Di Battista. M5S ambasciatore del bullismo in Parlamento

Lavoro, Porchietto (FI): precariato sta ipotecando il futuro di intere generazioni. Necessario detassare il lavoro e avviare politiche industriali strategiche

Sicurezza, Porchietto (FI): presenterò un disegno di legge per contrastare la mafia nigeriana e le nuove forme di schiavitù

Elezioni, Porchietto (FI): risultato del Friuli dimostra la forza di Berlusconi

Diritti, Porchietto (FI): aderisco convintamente alla fiaccolata 'Liberate Alfie Evans'

rassegna stampa

Il territorio elegge tre parlamentari Benvenuto, Porchietto e Bonomo pronti per l’avventura alla Camera

Per due dei tre, è la prima volta alla Camera dei Deputati. Il venariese Alessandro Benvenuto, classe ‘8 [...]

Il Risveglio. Scritto da Andrea Trovato

Porchietto: «Al primo posto l’interesse del Piemonte». L’esponente di Forza Italia entra in Parlamento

MONCALIERI - Un successo scritto, ma non per questo meno sofferto. Claudia Porchietto ha vinto come da pronostico la [...]

Il Mercoledì. Scritto da Mel Menzio

Il Collegio elegge Porchietto e Casolati. Le due donne del centro destra sbaragliano il territorio, nonostante lo straordinario successo del M5S

MONCALIERI - Il centro destra fa il pieno nei collegi uninominali, vincendo con Claudia Porchietto alla Camera e con [...]

Il Mercoledì. Scritto da Mel Menzio

Porchietto, centrodestra, al teatro Matteotti. «Aiuterò Moncalieri ad avere investimenti»

MONCALIERI - Il lungo tour nei vari comuni del Collegio camerale 8 di Claudia Porchietto, candidata nell’Uninom [...]

Il Mercoledì. Scritto da Mel Menzio

Porchietto: ridurre le tasse si può. La candidata del centrodestra accusa Pompeo di sottrarsi al confronto

MONCALIERI - Sabato scorso c’è stata la prima uscita di piazza in città di Claudia Porchietto, la [...]

Il Mercoledì. Scritto da Mel Menzio

dai comuni

Tutte le novità, notizie e riflessioni riguardanti il tuo Comune di residenza segnalate dagli amici amministratori locali e dagli elettori. Uno spazio libero per il dibattito.

Piemonte
Start