ClaudiaPorchietto.it News

Le decisioni della Giunta Regionale - 10 marzo 2014

11.03.2014

Legale, Torino-Lione, turismo, montagna, acqua pubblica, sanità ed agricoltura sono i principali argomenti affrontati questa mattina dalla Giunta regionale.

Torino-Lione E' stato delineato un impianto di governance capace di garantire il coordinamento del disegno strategico di rilancio e sviluppo della valle di Susa, che si inserisce nel piano di accompagnamento della nuova linea ferroviaria Torino-Lione. Nel dettaglio si prevede, come individuato dalla l.r. 4/2011 “Cantieri-Sviluppo-Territorio”: un coordinamento strategico affidato al comitato di pilotaggio guidato dal presidente della Regione; un coordinamento tecnico assegnato alla direzione Trasporti. Alle riunioni dei due organismi parteciperanno gli assessori e le strutture organizzative competenti per i fondi strutturali europei (Fondo europeo di sviluppo regionale, Fondo sociale europeo, Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale). Nelle fasi attuative si ci avvarrà del supporto di Finpiemonte e di SCR.

Turismo Viene garantita con uno stanziamento di 2 milioni di euro la messa in piena sicurezza, anche tramite interventi di natura igienico-sanitaria e l’acquisto di attrezzature o strutture mobili, degli impianti destinati all’organizzazione di manifestazioni turistiche organizzate da enti ed associazioni no profit nei Comuni fino a 5.000 abitanti. In questo modo si vuole consentire il mantenimento dell’offerta turistica del Piemonte e sfruttare le opportunità di promozione del territorio legate all’Expo 2015. 

Montagna Sono stati definiti i criteri per l’attuazione di due misure del Fondo nazionale per la montagna: la concessione di contributi per complessivi 400.000 euro per l’acquisto e la manutenzione degli scuolabus da parte dei Comuni montani o parzialmente montani; il finanziamento con altri 400.000 euro di progetti per  migliorare l’occupazione in microimprese già esistenti (meno di dieci dipendenti, fatturato o totale di bilancio non superiore a due milioni) e creare nuove aziende nelle zone montane.

Acqua pubblica Cambia il regolamento regionale sulla concessione delle derivazioni di acqua pubblica. La nuova formulazione delinea un percorso autorizzativo più semplice e snello per la realizzazione di impianti idroelettrici, i prelievi di acqua per alimentare gli impianti geotermici destinati al riscaldamento e raffrescamento degli edifici, l’incremento delle produzione di energia mediante nuovi impianti sulle acque dei canali irrigui e del servizio idrico integrato, la sostituzione dei pozzi non più utilizzabili per cause tecniche. Si dà inoltre attuazione al principio del bilanciamento tra i benefici della produzione idroelettrica e il rispetto della direttiva comunitaria sulle acque per il mantenimento della funzionalità ecologica dei corsi d’acqua.
Sanità. Vengono aggiornate, su proposta dell’assessore Ugo Cavallera, le nuove procedure tecnico-amministrative per la programmazione, la gestione ed il monitoraggio degli investimenti in edilizia ed attrezzature sanitarie, che consentiranno la semplificazione e chiarificazione regolamentare, la riduzione dei tempi di attesa degli interventi programmati e dell’erogazione dei finanziamenti, la maggiore trasparenza del procedimento.

Agricoltura. In attesa dell’entrata in vigore del nuovo Programma di sviluppo rurale 2014-20 si finanzia con 38,5 milioni la misura che favorisce l’adozione di metodi produttivi compatibili con la salvaguardia e il miglioramento dell'ambiente e dello spazio naturale, e si dispone di proseguire fino al 31 marzo 2015 e con uno stanziamento di 6,5 milioni di euro l’attività di informazione sulla diffusione di conoscenze scientifiche e pratiche innovative agli addetti dei settori agricolo, alimentare e forestale. Inoltre, è stato adottato un programma di concessione alle aziende agricole che stanzia 3 milioni per interventi di ammodernamento aziendale conformi a quanto previsto dal Piano di sviluppo rurale.

Nel corso della riunione sono state anche approvati:

- il testo del protocollo d’intesa tra Regione Piemonte, Università di Torino e Università del Piemonte orientale per il funzionamento delle aziende ospedaliero-universitarie e l’integrazione delle attività didattiche, scientifiche ed assistenziali, nonché i fabbisogni formativi delle professioni sanitarie per la programmazione degli accessi ai corsi di laurea che le Università di Torino e del Piemonte orientale attiveranno nell’anno accademico 2014-15;

- le varianti generali ai piani regolatori di Crissolo (Cn) e Vaie (To) e la variante di revisione al piano regolatore di Torre San Giorgio (Cn);

- lo schema di convenzione con il Servizio Inserimento disabili della Provincia di Torino per l’assunzione a tempo indeterminato in Regione di 29 unità di personale disabile da inquadrare nella categoria B.

attività e iniziative

FAMIGLIA, PORCHIETTO (FI): CENTROSINISTRA INCOERENTE. RESPINTI NOSTRI EMENDAMENTI SU MISURE A FAVORE DEI NUCLEI FAMILIARI NONOSTANTE L'APPREZZAMENTO

INCENDI, FORZA ITALIA: DOMANI CHIEDEREMO COMUNICAZIONI IN AULA AL PRESIDENTE DELLA REGIONE. INTANTO DOMANDIAMO SE L'APPENDINO ABBIA RASSEGNATO LE DIMISSIONI DA SINDACO DELLA CITTA' METROPOLITANA INSIEME AL SUO CAPO DI GABINETTO

INCENDI, PORCHIETTO (FI): CHIUSA LA FASE DELL'EMERGENZA REGIONE E CITTA' METROPOLITANA CI DICANO PERCHE' NON HANNO LAVORATO SULLA PREVENZIONE

SANITA', PICHETTO E PORCHIETTO (FI): IL PD CONTINUA A RECITARE SULLA DGR PER LA RESIDENZIALITA' PSICHIATRICA LA PARTE DI MAGGIORANZA ED OPPOSIZIONE

IPAB, PORCHIETTO E GRAGLIA (FI): SI STANNO FACENDO PRESSIONI PER LORO ACCORPAMENTO MA MANCANO ANCORA I REGOLAMENTI ATTUATIVI

rassegna stampa

Pinerolese - “I lupi attaccano i pascoli”. Torna la paura in val Chisone

Gli allevatori della val Chisone sono tornati a gridare «Al lupo! Al lupo!» dopo che una mucca e due vite [...]

La Stampa. Scritto da Antonio Giaimo

Artigiano, preoccupazione flessione dei prestiti

«Non si può che esprimere preoccupazione per i dati piemontesi sulla flessione dei prestiti alle imprese [...]

Eco di Biella . Scritto da Giovanni Orso

Meno prestiti agli artigiani. In tre mesi calati del 5%

Rimangono critiche le condizioni sul mercato del credito all'artigianato [...]

La Stampa. Scritto da Maurizio Tropeano

Crollati i prestiti alle imprese

Sempre meno credito alle imprese italiane. E' la denuncia che arriva da Confartigianato [...]

CronacaQui. Scritto da Alessandro Barbiero

Centrale Crist, polemica regionale

"Perchè la Regione Piemonte era assente alla Conferenza dei Servizi che doveva decidere sul via libera al [...]

La Voce del Canavese. Scritto da Andrea Bocci

dai comuni

Tutte le novità, notizie e riflessioni riguardanti il tuo Comune di residenza segnalate dagli amici amministratori locali e dagli elettori. Uno spazio libero per il dibattito.

Piemonte
Start