ClaudiaPorchietto.it News

Il premio nazionale dell'Innovazione e delle start up ha i colori piemontesi. Quattro progetti su cinque in finale

04.11.2013

Grande successo delle università piemontesi a Genova al Premio nazionale dell'innovazione, consegnato nella cornice del Festival della Scienza. Quattro dei cinque progetti piemontesi, che si sono aggiudicati la Start Cup Piemonte e Valle d'Aosta, sono stati selezionati tra i 16 finalisti, in rappresentanza di tutti i tre atenei piemontesi, il Politecnico di Torino, l'università di Torino e l'università del Piemonte orientale. Un riconoscimento al lavoro degli incubatori e della Regione Piemonte che ogni anno accompagnano decine di persone nella realizzazione delle loro idee innovative

Il Politecnico di Torino si è aggiudicato il Premio nazionale e la start up Ecolumiere ha vinto il primo premio nella categoria Cleantech, con il massimo dei punti, e un assegno da 15 mila euro utili a lanciare l'attività. La start up è stata fondata da due ricercatori del Poli, Massimo Ruo Roch e Maurizio Martina, laureati in Ingegneria elettronica con anni di esperienza sulle tecnologie elettroniche e delle comunicazione, che si occupano delle attività di sviluppo del nuovo dispositivo. Grazie alla collaborazione con Flavio Ghirardi, amministratore unico della Neodelis srl, che si occuperà della rete commerciale, è nata Ecolomiere.

L’idea imprenditoriale prevede la realizzazione di un nuovo dispositivo Led garantirà un risparmio energetico del 40-50% rispetto ai led tradizionali tramite la modulazione dell’emissione luminosa in funzione della luce presente e la comunicazione ottica tra dispositivi. La regolazione avverrà in modalità del tutto automatica, senza la necessità di alcuna interazione da parte di un operatore su interruttori o dimmer e garantirà un risparmio energetico del 40-50% rispetto ai led ‘tradizionali’, e del 70-75% rispetto alle lampade a fluorescenza (quelle comunemente note come ‘lampade a risparmio energetico’). Dapprima saranno lanciati sul mercato i tubi Led: l’offerta commerciale è particolarmente interessante per gli attori industriali, in particolare per l’installazione in stabilimenti produttivi, e per il settore terziario, in particolare uffici, negozi, hotel e centri commerciali. In un secondo momento, saranno lanciate sul mercato anche le lampadine Led, rivolte al mercato consumer. "È stata un'esperienza emozionante - commenta il team di Ecolumiere - è un progetto di successo in nome della collaborazione tra la ricerca e l'industria, che a Torino trova un ecosistema favorevole e evidenza le competenze e la qualità del mondo accademico torinese".
A I3P approda anche un terzo premio offerto da Microsoft che è stato assegnato alla Start Up di Treatabit (l'Incubatore web di I3P) Sccolleriche ora potrà installare le proprie tecnologie nel laboratorio Led appena inaugurato al Politecnico di Torino.

Claudia Porchietto

 

ultimi articoli

Torino allo sbando. Altro che capitale e Gran Torino

C'era una volta Torino capitale. Potrebbe essere questo l'incipit più efficace per raccontare lo stato di salute del capoluogo sabau [...]

Leggi tutto

Dal Governo un grande per bluff per i piccoli Comuni

Che con l'avvento di Renzi il Partito Democratico sia sopravvissuto elettoralmente grazie a una massiccia dose di mance é cosa nota: pri [...]

Leggi tutto

Sosteniamo le neo-mamme e i neo-papà sul lavoro

La maternità e la paternità non possono essere vissute come un peso. Eppure sempre più spesso ci troviamo a leggere e commenta [...]

Leggi tutto

Vedi tutte le notizie di prima pagina

Scarica il PDF

news

martedì 17 ottobre 2017
Start

video

Intervento Claudia Porchietto sull'emergenza profughi

Una frase del mio intervento: "I pochi esempi che portano i media sui profughi sono quelli brillanti che però coinvolgono solo piccole

newsletter

Inserisci la tua mail per ricevere i comunicati ed essere aggiornato sulla mia attività politica

dai comuni

Tutte le novità, notizie e riflessioni riguardanti il tuo Comune di residenza segnalate dagli amici amministratori locali e dagli elettori. Uno spazio libero per il dibattito.

Piemonte