ClaudiaPorchietto.it News

Riduzione o cancellazione buoni scuola. l'ennesimo bluff per nascondere le proprie divisioni ideologiche

08.09.2014

Tentare di ridurre o cancellare i buoni scuola regionali da parte della Giunta Chiamparino, adducendo ristrettezze di bilancio o mancanza di coperture pregresse, mi pare semplicemente il tentativo di giustificare modifiche ad una legge che non piace, per partito preso, a parte della maggioranza.

Sono ancora aggrappati, come ubriachi ai lampioni, a posizioni ideologiche che nulla hanno a che vedere con gli interessi reali dei cittadini.

Noi abbiamo lasciato un bilancio in pareggio e quest'anno la Regione incasserà più fondi per la Sanità. Quindi niente scuse, le risorse per i buoni scuola ci sono, se li si vuole ridurre o cancellare si dica che questa maggioranza non li ritiene prioritari e se ne assuma la responsabilità con gli elettori.

Claudia Porchietto

ultimi articoli

Torino allo sbando. Altro che capitale e Gran Torino

C'era una volta Torino capitale. Potrebbe essere questo l'incipit più efficace per raccontare lo stato di salute del capoluogo sabau [...]

Leggi tutto

Dal Governo un grande per bluff per i piccoli Comuni

Che con l'avvento di Renzi il Partito Democratico sia sopravvissuto elettoralmente grazie a una massiccia dose di mance é cosa nota: pri [...]

Leggi tutto

Sosteniamo le neo-mamme e i neo-papà sul lavoro

La maternità e la paternità non possono essere vissute come un peso. Eppure sempre più spesso ci troviamo a leggere e commenta [...]

Leggi tutto

Vedi tutte le notizie di prima pagina

Scarica il PDF

news

martedì 17 ottobre 2017
Start

video

Intervento Claudia Porchietto sull'emergenza profughi

Una frase del mio intervento: "I pochi esempi che portano i media sui profughi sono quelli brillanti che però coinvolgono solo piccole

newsletter

Inserisci la tua mail per ricevere i comunicati ed essere aggiornato sulla mia attività politica

dai comuni

Tutte le novità, notizie e riflessioni riguardanti il tuo Comune di residenza segnalate dagli amici amministratori locali e dagli elettori. Uno spazio libero per il dibattito.

Piemonte