ClaudiaPorchietto.it News

Strisce blu, Fassino continuerà a far multare chi sfora l'orario. Scelta priva di senso, interessano solo i soldi

24.03.2014

Leggo su Repubblica: “Sosta sforata, nessuna pietà”. Fassino boccia il ministero dei Trasporti: "continueremo a multare".

La reputo una posizione senza senso, che dimostra come per le sinistre le multe siano un modo per fare esclusivamente cassa alle spalle dei contribuenti. Una presa di posizione peraltro aggravata dal fatto di aver provveduto da parte del Comune di Torino a rincari senza ritegno della tariffa oraria delle strisce blu, alla faccia della crisi. Si potrebbe disquisire su quanto tempo poter scontare, ma non sulla bontà principio in se stesso che peraltro è già applicato in alte nazioni. 

Pensiamo anche a queste dichiarazioni quando andiamo a votare.

Claudia Porchietto

ultimi articoli

Torino allo sbando. Altro che capitale e Gran Torino

C'era una volta Torino capitale. Potrebbe essere questo l'incipit più efficace per raccontare lo stato di salute del capoluogo sabau [...]

Leggi tutto

Dal Governo un grande per bluff per i piccoli Comuni

Che con l'avvento di Renzi il Partito Democratico sia sopravvissuto elettoralmente grazie a una massiccia dose di mance é cosa nota: pri [...]

Leggi tutto

Sosteniamo le neo-mamme e i neo-papà sul lavoro

La maternità e la paternità non possono essere vissute come un peso. Eppure sempre più spesso ci troviamo a leggere e commenta [...]

Leggi tutto

Vedi tutte le notizie di prima pagina

Scarica il PDF

news

martedì 17 ottobre 2017
Start

video

Intervento Claudia Porchietto sull'emergenza profughi

Una frase del mio intervento: "I pochi esempi che portano i media sui profughi sono quelli brillanti che però coinvolgono solo piccole

newsletter

Inserisci la tua mail per ricevere i comunicati ed essere aggiornato sulla mia attività politica

dai comuni

Tutte le novità, notizie e riflessioni riguardanti il tuo Comune di residenza segnalate dagli amici amministratori locali e dagli elettori. Uno spazio libero per il dibattito.

Piemonte