ClaudiaPorchietto.itAttività e iniziative

Torino Strategica: Regione valuterà Piano per la nuova programmazione dei fondi europei

10.07.2013

"Il piano strategico – Torino Metropoli 2025 – verrà attentamente valutato dalla Regione Piemonte all’interno dei gruppi di lavoro della nuova programmazione dei fondi strutturali europei” ad annunciarlo Claudia Porchietto, assessore al Lavoro della Regione Piemonte durante la conferenza di presentazione dell’avvio del Piano Strategico.

“In questo momento di crisi diffusa – ha continuato l’esponente della Giunta Cota – che coinvolge il sia il capitale pubblico che quello privato, è indispensabile il gioco di squadra. In Piemonte vi è una tradizione di lungo corso di collaborazione interistituzionale. Questa modalità è indispensabile per non sprecare le risorse che abbiamo a disposizione. Proprio per tale ragione avere una linea strategica comune nella programmazione degli oltre 2 miliardi di euro di fondi comunitari diventa, più di quanto fosse stato fino a ieri, una priorità imprescindibile. Contribuiremo nella costruzione del Piano strategico al fine di concordare sinergie tra Torino e tutte le altre Province piemontesi”.

“Le prove generali di queste collaborazioni – ha spiegato Porchietto – ci saranno anche oggi a Roma. Infatti proprio questo pomeriggio presso i due Ministeri dello Sviluppo Economico e del Lavoro, ci confronteremo sull’avvio di alcune sperimentazioni sul lavoro da applicare al nostro territorio. Alcune proposte avanzate dalla Regione Piemonte altre dal sindaco Fassino: tutte però compatibili tra loro e volte ad un concreto rilancio del nostro tessuto produttivo. Politiche che si concentreranno sicuramente sui giovani, per evitare una generazione perduta, ma che non devono dimenticare gli over 40: perché c’è una comunità da tenere insieme”.

“Porto un contributo già oggi a questo tavolo – ha infine detto l’assessore –: è essenziale che Torino e il Piemonte si affermino sempre di più quali Capitali delle Startup. È necessario investire con forza sulle imprese innovative perché proprio queste sono il nostro futuro. Le buone notizie si moltiplicano: l’incubatore del Politecnico è il quarto in Europa; abbiamo più di 130 startup avviate che generano oltre 800 posti di lavoro, con un fatturato di oltre 50milioni di euro. Una vocazione naturale va però coltivata”.

Infine a margine della presentazione Porchietto ha sottolineato: “Oggi il tessuto produttivo è al blackout. Bisogna che tutte le Istituzioni facciano fronte comune per riaccendere la luce e mettere le imprese nella condizione di ripartire. Per tornare a fare impresa è necessario un “Piano Straordinazione Nazionale contro la Burocrazia”. E non c’è occasione migliore di quella offerta da un Governo di Larghe Intese. Per misure straordinarie è necessario un Governo Straordinario. Non possiamo perdere l’occasione che ci è stata offerta dagli elettori. La Germania ha saputo far fruttare la Gross Koalition noi dobbiamo fare altrettanto. Deve essere chiaro che non è più tollerabile un Paese dove per avviare un’impresa servono 78 adempimenti e circa 40 giorni. Una massa di burocrazia che pesa per 68miliardi di euro e che si aggiunge al carico fiscale che ormai si attesta sul 68%. Serve un impegno comune per ridare fiato al nostro territorio”.

Scarica il PDF

news

Start

video

Intervento Claudia Porchietto sull'emergenza profughi

Una frase del mio intervento: "I pochi esempi che portano i media sui profughi sono quelli brillanti che però coinvolgono solo piccole

newsletter

Inserisci la tua mail per ricevere i comunicati ed essere aggiornato sulla mia attività politica

dai comuni

Tutte le novità, notizie e riflessioni riguardanti il tuo Comune di residenza segnalate dagli amici amministratori locali e dagli elettori. Uno spazio libero per il dibattito.

Piemonte