ClaudiaPorchietto.it › Attività e iniziative

Scuola digitale, al via bando da 700mila euro per le classi 2.0

18.03.2013

Via libera al bando da 700mila euro per la concessione di contributi alle scuole secondarie di secondo grado paritarie e alle agenzie formative per lo sviluppo e l’implementazione delle classi 2.0. L’azione si inserisce nell’ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale, siglato il 18 settembre scorso tra il Ministero dell’Istruzione, la Regione Piemonte e l’Ufficio Scolastico Regionale, e si aggiunge al bando per le scuole statali già lanciato nelle settimane passate dall’Usr.

“Oggi la tecnologia fa parte integrante della vita professionale e privata di ognuno di noi e i giovani sono i più portati verso i nuovi strumenti di comunicazione – sottolinea Alberto Cirio, assessore all’Istruzione della Regione Piemonte – Quindi potenziare tra i banchi l’uso degli strumenti informatici è un modo per rendere la nostra scuola più competitiva e al passo con i tempi”.

“Questo bando risponde all’esigenza di adeguare la scuola all’entrata dei nostri ragazzi nell’era digitale – spiega Claudia Porchietto, assessore al Lavoro e alla Formazione Professionale –. Oggi si parla spesso di Digital Divide, ma come è stato detto anche da autorevoli personaggi internazionali sarebbe più corretto parlare di apartheid digitale persistente. La Regione Piemonte con questo contributo vuole nel suo piccolo abbattere questo tipo di barriera per permettere ai nostri giovani di avere pari chance per il proprio futuro”.

Il bando copre le spese relative all’acquisto di dispositivi individuali (ad esempio p.c. portatile o tablet) per ogni studente e docente coinvolto nel progetto e di dispositivi collettivi e attrezzature tecnologiche d’aula, oltre ai costi per la formazione specifica dei docenti e l’assistenza informatica. Ogni scuola superiore paritaria può aderire presentando la candidatura di massimo due classi scelte tra quelle del 1° e 3° anno. Il bando prevede un contributo del 50% sul valore progetto, fino a un massimo di 14mila euro a classe. Per le agenzie formative il contributo è del 100% sul valore progetto, fino a un massimo di 14mila euro a classe. Anche in questo caso possono essere candidate massimo due classi ad agenzia, scelte tra la 1° del percorso biennale di qualifica con crediti in ingresso e le classi 1° e 2° del percorso triennale di qualifica.

I progetti ammessi dovranno essere avviati entro l’inizio dell’anno scolastico 2013/2014 e conclusi entro e non oltre il 2014/2015. Non possono aderire al bando i soggetti che abbiano già ricevuto un contributo pubblico per lo stesso tipo di finalità.

Scadenza per presentare le domande: 20 aprile 2013.
Per scaricare la modulistica: http://www.regione.piemonte.it/bandipiemonte

Scarica il PDF

news

Start

video

Intervento Claudia Porchietto sull'emergenza profughi

Una frase del mio intervento: "I pochi esempi che portano i media sui profughi sono quelli brillanti che però coinvolgono solo piccole

newsletter

Inserisci la tua mail per ricevere i comunicati ed essere aggiornato sulla mia attività politica

dai comuni

Tutte le novità, notizie e riflessioni riguardanti il tuo Comune di residenza segnalate dagli amici amministratori locali e dagli elettori. Uno spazio libero per il dibattito.

Piemonte