ClaudiaPorchietto.itAttività e iniziative

Crisi, Porchietto: i primi dati sul riattivo sono confortanti

11.06.2012

“Le risorse ottenute dall’ex ministro Sacconi per venire incontro ai settori dell’Ict, Tessile e Meccanico inizia a dare i primi frutti. Già 123 persone, dopo appena un mese e mezzo dall’apertura del bando, verranno assunte da 21 aziende. Un numero importante soprattutto se consideriamo che la maggior parte di questi lavoratori disoccupati sono avanti con gli anni e quindi, se inseriti nei percorsi ordinari, risulterebbero difficilmente ricollocabili”. A dichiararlo è l’assessore al Lavoro della Regione Piemonte, Claudia Porchietto, commentando i primi dati emersi dal monitoraggio in tempo reale che l’Agenzia Piemonte Lavoro Le fornisce sulle misure cosiddette di ‘Riattivo’.

La misura in oggetto prevedeva come scopo il potenziamento delle competenze di lavoratori/trici colpiti dalla crisi occupazionale mediante la promozione di azioni formative necessarie alla finalizzazione occupazionale, in linea con le esigenze del mercato del lavoro, al fine di promuovere la competitività del sistema socio-economico piemontese. L'assessore piemontese spiega: "È stato un iter complesso, frutto della condivisione con le Province piemontesi, perché volto a costruire insieme delle misure efficaci e innovative. Però oggi posso dire che il lavoro è stato fondamentale per offrire un modello che ci spinge ancora di più verso l’utilizzo spinto delle politiche attive. Abbiamo voluto percorrere con i fondi del ministro Sacconi la via delle politiche attive: cioè una formazione calzata sulle esigenze delle imprese e su incentivi all’assunzione e sulla disponibilità del singolo lavoratore anche di cambiare le proprie competenze. Una strada inoltre arricchita dalla previsione anche di modalità premiali per chi assume più lavoratori. I risultati dimostrano come questa sia la strada giusta per sostenere i livelli occupazionali in settori particolarmente in difficoltà come quelli selezionati”.

“Nelle prossime settimane - conclude Porchietto - verificheremo l’andamento anche della nuova azione che è appena stata messa a bando e che prevede la concessione di contributi a fondo perduto per l’assunzione con contratti di tipo subordinato a tempo indeterminato di lavoratori/trici disoccupati/e o inoccupati/e da almeno 6 mesi, che devono essere stati/e precedentemente formati dall’impresa richiedente mediante percorsi di massimo 500 ore da svolgersi secondo le specifiche stabilite. Penso che anche in questo caso potremo ottenere dei risultati soddisfacenti in particolare se parametrati alla presente congiuntura sfavorevole”.

Scarica il PDF

news

martedì 17 ottobre 2017
Start

video

Intervento Claudia Porchietto sull'emergenza profughi

Una frase del mio intervento: "I pochi esempi che portano i media sui profughi sono quelli brillanti che però coinvolgono solo piccole

newsletter

Inserisci la tua mail per ricevere i comunicati ed essere aggiornato sulla mia attività politica

dai comuni

Tutte le novità, notizie e riflessioni riguardanti il tuo Comune di residenza segnalate dagli amici amministratori locali e dagli elettori. Uno spazio libero per il dibattito.

Piemonte